giancarlo e katia sposi

giancarlo e katia sposi
2 luglio 2014

mercoledì 18 febbraio 2015

La vespa mascherata

Domenica 15 Febbraio si è svolto a Piazza Marina un raduno del  Vespa Club di Palermo http://www.vittinavespa.it/ dal titolo "La vespa Mascherata", un allegro intermezzo carnevalesco organizzato dal Rosario e Filippo Sagona. Il Club Vittinavespa, formato da un gruppo di amici per far conoscere e diffondere il famoso marchio Piaggio, organizzano raduni eventi e incontri, sottolineando l'importanza del brad Vespa, il tutto facente capo all'unico punto espositivo di Palermo e dell'intero Sud Italia, e gestite dall'associazione Mokarta. Dopo il raduno dei soci circa una settantina, le allegre Vespe si sono dirette a Monte Pellegrino, attreversando le vie della città attirando l'attenzione dei passanti con i loro mezzi di vari modelli e colori suscitando ricordi che partono dal lontano 1946, quando nacque la prima vespa che permetteva agli italiani di muoversi indipendentemente e in piena libertà. Dopo una breve sosta nel piazzale panoramico di Monte Pellegrino, le vespe hanno fatto rientro in città sostando davanti il Teatro Massimo Vittorio Emanuele uno dei più grandi d'Italia, fiore all'occhiello dell'opera teatrale di Palermo, qui si sono svolte delle allegre scenette con i turisti incuriositi, oltre a distribuzione di gadget, il tutto sotto la sapiente vena esplosiva di Filippo come trascinatore. Arrivederci al prossimo raduno.
http://www.vittinavespa.it/

 Filippo vestito da supermen



 Alcuni soci del club vittinavespa


 Martina la mascot dell'evento

 Le vespe in giro per la città
 Verso Monte Pellegrino
 Filippo e Martina



 I soci sul piazzale del Monte


 In sosta davanti al Teatro Massimo

 Il Presidente Rosario che sorteggia i calendari dell'Associazione


 I soci davanti al Teatro Massimo
 Cliccare sulle foto per ingrandirle

lunedì 2 febbraio 2015

Passeggiando per la Cala

Uno dei posti più suggestivi di Palermo è La Cala, l'antico porticciolo a pochi passi da Piazza Marina che collega  la via F.sco Crispi con il Foro Italico, è il più antico porto di Palermo e fino al XVI secolo era l'unico punto di sbarco per le imbarcazioni che arrivavano in città. La zona fino a pochi anni fa era molto buia male odorante e in pieno degrado infatti veniva chiamata "Porta Carbone", oggi invece dopo gli interventi strutturali è diventato un piccolo porticciolo che conserva sia la piccola flotta di pescherecci in legno, sia le nuove imbarcazioni moderne e veloci in vetroresina. La zona è diventata un piccolo punto di ritrovo a due passi dal centro storico, dove si può godere di una vista di Monte Pellegrino e Monte Curcio che proteggono la città, si può fare una passeggiata lungo il litorale pavimentato, ottimo per i ciclisti e gli sportivi amanti della corsa, oltre a due punti di ristoro, le società dei club della vela e la canottieri di Palermo. Vi è anche una zona vicino ad un'altra meraviglia del "Castello a Mare" oggi adibita a sedi di concerti, dove vi sono degli spazi espositivi. Dunque un piccolo gioiello dove passare delle ore di relax.












  Cliccare sulle immagini per ingrandirle


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...