Giancarlo e Katia Sposi

martedì 22 maggio 2018

Lu scruscio di 'na vasata

Lu sapiti chi scruscio fa 'na vasata?

Fa lu scruscio di milli ciancianeddi,
di milli coccia d'acqua caruti da 'ncelu,
di centu cannati chini di diamanti,
di centu viulina e di milli cantanti.

'Sti vasati fannu 'stu scrusciu
quannu si dùnanu cu disideriu,
cu passioni, cu amuri, cu affettu,
tràsinu 'nta lu cori,'nta lu pettu.

Cchiù forti è lu scrusciu
cchiù duci è la vasata
e lu sapuri resta
pi tutta la jurnata.

Cc'è la vasatedda,
la vasata e la vasatuna,
la megliu è chidda
quannu cu amuri si duna.

'Na vasata rata di matina
fa tantu scrusciu
ca s'addiviglia
puru la vicina.

Cu 'na vasata data sutta li cuperti
senti la musica di milli cuncerti.
Cu 'na vasata data cu tutti li sentimenti
senti tutti li campani di lu continenti.

Si nun ci criditi
facìti la prova,
'na vasata cu lu scrusciu
la vita vi rinnova.

lunedì 21 maggio 2018

Settimana della legalità

Nell'ambito delle manifestazioni per "la settimana della legalità", e nell'approssimarsi al 26° anniversario della strage di Capaci, il nostro Segretario Regionale U.I.F. Sicilia  Antonino Giordano, come ogni anno si appresta a ricordare il tragico evento con una sua mostra personale che si terrà nella sala Di Cristina a Palermo il 23 maggio p.v. Il nostro segretario non è nuovo a queste ricorrenze e qualche anno fa ha realizzato un libro fotografico dal titolo "Alla Memoria" dedicato a tutte le vittime cadute per mano della mafia. Di seguito la copertina del libro con qualche foto realizzate dall'autore.







mercoledì 2 maggio 2018

Ricordo di Domenico Modugno

Domenica 29 aprile si è svolto presso il Piccolo teatro Domenico Modugno a Palermo, un ricordo dell'artista nella ricorrenza del 90° dalla nascita e dal 60° della canzone "Nel blu dipinto di blu". La manifestazione curata dall'amico Lino Zinna, sosia ufficiale di Modugno, ha riunito tanti estimatori del celebre cantante scomparso il 6 agosto 1994 a Lampedusa, oltre a numerose personalità dello spettacolo locale. Presenti anche i vincitori di alcune edizioni del "Cantamare", manifestazione curata dal patron Gianni Contino, che hanno interpretato brani di Modugno. Un gradevole pomeriggio con le interpetrazioni di Lino Zinna che ha incantato la platea con la sua calda voce nel ricordo dell'artista scomparso, cantando i più famosi brani del cantautore scomparso.



 
Cliccando sul link https://photos.app.goo.gl/QKDtWpwXERrlyTRG2 si può visionare un album fotografico dell'intera manifestazione.

sabato 21 aprile 2018

Personale fotografica di Domenico Pecoraro

Leggendo il titolo della mostra fotografica di Domenico Pecoraro, segretario provinciale della U.I.F. (Unione Italiana Fotoamatori), fa pensare che si possano vedere persone in costume dell'epoca, o altro ancora, vedere personaggi che hanno dato lustro alle ville storiche che sono nel circondario di Bagheria, dove l'autore vive e fotografa, invece no, i veri signori sono loro, che regnano indisturbati padroni di tutti gli angoli e luoghi inaccessibili, "I gatti".

Una raccolta di foto di oltre un decennio, dove i soggetti vengono ripresi nelle più svariate posizioni, di riposo principalmente, ma anche in atteggiamento di posa, perché ormai l'autore non si limita a scattare foto, ma ha come rapporto di dialogo con loro, riuscendo anche con l'aiuto di croccantini a metterli in posa. Come sapete benissimo appena uno si avvicina ad un gatto, questi scappa, invece lui riesce ad avvicinarsi a pochi passi, da fare dei primi piani come se fossero modelli in posa.

Le foto scattate a Villa Palagonia, Villa Filangeri, Palazzo Cutò, Villa Cattolica, oltre a dimostrare la bravura del fotografo ambientando le foto, fanno vedere particolari delle ville che al comune visitatore sfuggono, in più ci sono i "Signori" che completano le scenografie realizzate da Domenico Pecoraro. La mostra inaugurata nella sala Di Cristina a Palermo, è stata presentata dalla professoressa Concetta Giamporcaro ed è visitabile fino a sabato 28 Aprile.




Domenico Pecoraro e Concetta Giamporcaro


Lo scatto che ricorda quello famoso di Ferdinando Scianna

mercoledì 18 aprile 2018

Mostra fotografica di Anna Maria Lucia

In occasione del 50° anniversario del terremoto del Belice, si è inaugurata una interessante mostra fotografica di Anna Maria Lucia, dal titolo "Poggioreale ieri  e oggi".


Poggioreale un paese in provincia di Trapani colpito nel terremoto del 1968, fu ricostruito interamente qualche chilometro più a valle con strutture avveniristiche per l'epoca, lasciando il paese antico con i ruderi vecchi, tanto da diventare un "paese fantasma". Utilizzato come set cinematografico, oggi dovrebbe essere rivalutato come museo storico. Le foto di Anna Maria Lucia hanno colto il tempo che si è fermato quella notte di terrore, il tempo e l'incuria dell'uomo hanno fatto il resto, basti pensare che la popolazione di quel tempo circa quattro mila persone si è ridotta ad oggi a solo millecinquecento. Un paese nuovo troppo grande per queste poche persone, e chi è emigrato all'estero, oggi pensa di tornare per rivalorizzare i ruderi della "città fantasma". La mostra inaugurata dalla dott.ssa Chiara Fici e presentata dal giornalista Andrea Di Napoli, è stata curata dal fotografo e marito dell'autrice Paolo Terruso e sarà visitabile fino al 21Aprile presso i locali della Real Fonderia alla Cala di Palermo.

Da sx Dott.sa Fici, A.M. Lucia, A. Di Napoli e P. Terruso

La nuova Poggioreale

I ruderi della vecchia Poggioreale




La sala espositiva della Real Fonderia alla Cala
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...