giancarlo e katia sposi

giancarlo e katia sposi
2 luglio 2014

giovedì 2 luglio 2015

Reportage Sicilia Calatafimi-Segesta

Calatafimi Segesta è un comune di circa 7000 abitanti della provincia di Trapani, in Sicilia. Città mitologica come narra Eracle fermatosi presso le terme Segestane, fondendosi con il mito di Enea che passò da qui per andare nel Lazio. Calatafimi è un centro abitato fondato dagli Elimi, che popolarono Segesta, rimasta la sola di tre insediamenti cosidetti " Segeste Medievali " degli altri rimangono solo i resti archeologici, la città si è sviluppata durante la dominazione araba in Sicilia posto sulle pendici di una collina che fu uno dei centri principali mussulmani della Sicilia occidentale. Famoso ai giorni nostri in seguito alla spedizione dei Mille, dove il 15 Maggio 1860, vicino al colle di Pianto Romano si svolge una celebre battaglia con le truppe borboniche, una delle tante vittorie che portarono alla unificazione dell'Italia. Sul posto è stato eretto un mausoleo dove si conservano le spoglie dei caduti. Ricca di chiese tra cui la il Santissimo Crocifisso con una importante processione che si svolge a Maggio si respira una forte presenza del passaggio di Garibalbi, con segni tangibili, la casa dove riposò e tanti altri piccoli " santuari dedicati all'eroe ". Il centro storico costituito da vicoli, scalinate e archi a sesto acuto è disabitato a causa del terremoto del 1968. Importanti anche il museo civico-arcgheologico di Segesta il museo dell'epoca Garibaldina e il museo etnoantropologico. (https://it.wikipedia.org/wiki/Calatafimi_Segesta)















Segesta, antica città fondata dagli Elimi, sorge sul monte Barbaro con il suo bellissimo tempio di stile dorico e il teatro scavato nella roccia della collina. Città abitata nel IX secolo a.c. fondata da Aceste figlio della nobile troiana Egesta e del dio fluviale Crimiso, distrutta dai Vandali nel V secolo e mai più ricostruita, restò solo un piccolo insediamento, e dopo la cacciata degli Arabi, i normanni vi costruirono un castello ampliato in epoca sveva.( https://it.wikipedia.org/wiki/Segesta )













 Cliccare sulle foto per ingrandirle


4 commenti:

silvia de angelis ha detto...

Un reportage davvero interessante, costellato di foto di rara bellezza e preziosità
Buona serata e un caro saluto, Angelo, silvia

Tomaso ha detto...

Caro Angelo, come è bello vedere questi luoghi meravigliosi!!!
Stando però seduti in poltrona:)
Grazie caro amico di queste belle immagini.
Tomaso

UIFPW08 ha detto...

Reportage perfetto. a regola d'arte.
Complimenti Angelo

pino ha detto...

nuove testimonianze, bellissime, di luoghi della nostra terra.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...