giancarlo e katia sposi

giancarlo e katia sposi
2 luglio 2014

martedì 21 giugno 2011

Ostuni (Prov. di Brindisi)


Ostuni la città bianca

La città antica sorge sull'ultimo lembo della Murgia meridionale in Puglia Provincia di Brindisi, sulla cima di un colle a pareti ripidissime, e il suo nome, secondo la tradizione, deriva dal greco "Astu-neon", città nuova, costruita con ogni probabilità - circa duemila anni fa - sui resti di una città più antica.

Il primo insediamento risale al IV - III a.c. ad opera dei Messapi. Durante la seconda guerra punica fu quasi completamente distrutta, ma rifiorì sotto la dominazione dei romani. Alla caduta dell'Impero Romano, Ostuni subì una lunga serie di dominazioni straniere: gli Ostrogoti, i Longobardi, i Normanni, gli Svevi, gli Angioni e gli Aragonesi. Tutto ciò rappresentò per la città un lungo e costante processo di assimilazione di nuovi costumi, nuove regole, nuove tecniche. E, comunque, Ostuni riuscì sempre ad ottenere il privilegio di città di "regio demanio", ossia di città assoggettata solo al potere centrale del re e non anche dei feudatari. L'epoca della dominazione degli Zevallos (dal 1639 al 1804) segna un periodo buio, caratterizzato da uno sfruttamento indiscriminato di tutte le risorse cittadine e da una corrispondente miseria generale. Con l'abolizione della feudalità, Ostuni estese il proprio territorio, dall'originario borgo antico all'attuale fisonomia.

Recenti ed importantissime scoperte archeologiche ad opera del Prof. Donato Coppola, hanno dimostrato che il territorio di Ostuni è stato abitato sin da epoche molto più antiche, come dimostrano l'importante insediamento preistorico nei pressi della cripta di S. Maria d'Agnano, presso l'omonima masseria, in cui sono stati rinvenuti i resti di una giovane donna del paleolitico (circa 24.000 anni fa), e le numerose grotte in cui sono stati rinvenuti reperti ceramici e ossei, gli insediamenti neolitici di Lamaforca e San Biagio, e quello di Morelli che ha restituito reperti dell'età del bronzo. La città è sede del "Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale" e del “Parco Archeologico e Naturale di S. Maria d’Agnano

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...